FLASH NEWS

a cura della Segreteria Organizzativa Nazionale SIMG - Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie

giovedì 15 dicembre 2016

Survey Corsi di Formazione



Sei interessato ad un corso di formazione che riguardi la Reumatologia clicca sul link e compila la breve indagine statistica.

REUMATOLOGIA Survey 

https://it.surveymonkey.com/r/WLHCLSX 

 

 

 

Sei interessato ad un corso di formazione che riguardi la Neurologia  clicca sul link e compila la breve indagine statistica.


domenica 11 dicembre 2016

1° WORKSHOP CRONICITA’ - SIMG ABRUZZO

Si svolgerà il 17 dicembre presso L’agriturismo Pesolillo,  in via colle Rotondo, 40 San Giovanni Teatino (CH), www.pesolillo.it  il primo Workshop di SIMG Abruzzo sul tema della Cronicità.
La partita delle Cure Primarie nei prossimi anni si giocherà in grande parte sul terreno della Cronicità a tutti i livelli. Occorre che anche in periferia si discuta profondamente di come poter apportare un contributo non episodico od occasionale al dibattito culturale che si va intessendo. Per tale motivo il CDR di SIMG Abruzzo ha inteso promuovere questa giornata di discussione a beneficio di tutti i Soci.
Parteciperanno i Soci delle Sezioni di tutte le quattro province abruzzesi.
Le relazioni introduttive che illustreranno il Piano Nazionale Cronicità recentemente licenziato dal Ministero della salute, saranno svolte da alcuni fra i Soci più giovani .
Successivamente saranno illustrati i nuovi LEA (livelli essenziali di assistenza) ancora dai soci più giovani.
Sarà dunque la volta della discussione sui progetti originali che ciascun Socio è libero di presentare brevemente nelle linee generali.

9:30 – 10:00 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
10:00 – 10:45 PIANO NAZIONALE CRONICITA
Giuseppe Andrisani, Myriam Di Penta, Ilaria Andreoli, Damiano Tuzi
10:45 - 11:30 IPOTESI NUOVI LEA: QUALI NOVITA’ E QUALI CRITICITA’?
Gabriella Pesolillo, Diana Raglione
11:30 – 13:00 IDEE E PROGETTI ORIGINALI DI SOCI ABRUZZESI

venerdì 2 dicembre 2016

Il Cesalpino storica Rivista dell'O.M. di Arezzo

A partire dal 2015, il Cesalpino, la rivista dell'Ordine dei Medici di
Arezzo, non è stato più stampato in formato cartaceo, ma è solo reperibile on line nel sito dell'Ordine http://www.omceoar.it/default.asp?p=cesalpino


La rivista affronta in modo particolare, con *rilevanza nazionale*, le tematiche riguardanti l'*appropriatezza in medicina *(consumismo sanitario, slow medicine, fare di più non significa fare meglio, choosing wisely, ...) e quelle *ambiente e salute* correlate.
 


Link diretto all'ultimo numero: http://www.omceoar.it/cgi-bin/docs/cesalpino/n.42%20cesalpino.pdf

mercoledì 30 novembre 2016

Al via il progetto F.A.R.O.


 Far luce Attraverso i Racconti di BPCO(Broncopneumopatia Cronico Ostruttiva) ideato con l’obiettivo di far luce sul vissuto sia delle persone con BPCO che dei loro familiari attraverso la raccolta delle esperienze reali di malattia ed assistenza. Attraverso le narrazioni sarà possibile comprendere e valutare l’impatto che la malattia ha sulla quotidianità, non solo dal punto di vista fisico, ma anche dal punto di vista emozionale, relazionale, economico e valoriale. I principali risultati attesi del progetto sono: conoscere i bisogni delle persone con BPCO, migliorare l’organizzazione dei servizi a loro dedicati, aumentare la conoscenza di questa patologia presso l’opinione pubblica.

Se desidera avere maggiori informazioni e dare l’opportunità ai suoi pazienti o i loro familiari di prendere parte al progetto la invitiamo ad andare al seguente link Al via il progetto F.A.R.O . –

http://www.medicinanarrativa.eu/faro e a contattare Fondazione ISTUD all’indirizzo email areasanita@istud.it

I martedì della S.I.M.G. di AVELLINO Sturno (AV), 6 Dicembre 2016 ; ANTIBIOTICO TERAPIA: LINEE GUIDA PER LA CORRETTA TERAPIA EMPIRICA A DOMICILIO



I martedì della S.I.M.G. di AVELLINO Sturno (AV), 15 Novembre 2016 ; LA DISFUNZIONE ERETTILE PROBLEMA ANDROLOGICO CON RICADUTE SUL RISCHIO CARDIOVASCOLARE


LINK PER ISCRIZIONE

giovedì 10 novembre 2016

Crimì e Gelli (PD): il Corso in Medicina Generale diventa Specializzazione universitaria, presentato emendamento

L'on. Filippo Crimì e l'on. Federico Gelli Responsabile Sanità del PD dichiarano:

Oggi abbiamo presentato un emendamento alla legge di bilancio che prevede la trasformazione del Corso di formazione specifica in Medicina generale in Scuola di specializzazione universitaria. Nell'emendamento è prevista anche l'equiparazione della borsa di studio con le altre Scuole di specialità e una forte integrazione tra la Medicina del Territorio e l'Università in modo da poter avere a disposizione il meglio delle due realtà per i futuri specializzandi.
Inoltre il concorso delle Scuole di specializzazione di Medicina specialistica e di Medicina generale si terrà lo stesso giorno per tutta Italia e prevederà una graduatoria unica nazionale. Questa riforma rappresenta  un importante passo avanti per la formazione medica e consente di migliorare ulteriormente la preparazione dei futuri medici di Medicina generale, garantendo quindi un migliore servizio per i cittadini italiani.

lunedì 7 novembre 2016

Dichiarazione del Presidente Nazionale Claudio Cricelli in merito ad un emendamento proposto in sedeParlamentare contenente la proposta di un completo trasferimento del Tirocinio in Medicina Generale dalla competenza Regionale alla Scuola di Specializzazione in medicina generale e cure primarie

Dichiarazione della Società Italiana di Medicina Generale
Firenze 7 novembre 2016

Con riferimento ad un emendamento proposto in sede Parlamentare   contenente la proposta di un  completo trasferimento del Tirocinio in Medicina Generale dalla competenza Regionale alla  Scuola di Specializzazione in medicina generale e cure primarie”,


La Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie , SIMG,
Valuta con attenzione ed interesse il processo da tempo delineato dell’insegnamento universitario disciplinare della Medicina Generale e delle Cure primarie
Dichiara la propria disponibilità  A CONTRIBUIRE fattivamente alla realizzazione di tale percorso
invita a voler immediatamente  immediatamente discutere  i contenuti di tale proposta , coinvolgendo le Associazioni Scientifiche della Medicina Generale e tutte le istanze professionali della Medicina del Territorio.
Invita il Ministero della Universita , il Ministero  della Salute , gli estensori dell’emendamento ,  il Responsabile Sanità del PD on Federico Gelli , i Rappresentanti del CUN e delle Scuole di Specializzazione ad aprire una immediata consultazione con tutte le parti rappresentative della Professione della Medicina Generale del nostro Paese inclusa la scrivente Associazione allo scopo di apportare ragionevoli e documentate osservazioni al merito della materia in oggetto
Formula immediate osservazioni e proposte che saranno presentate in un documento ad hoc nel Corso del XXXIII Congresso Nazionale del 24-26 Novembre 2016
Auspica la più ampia condivisione di questo delicato e complesso percorso da parte di tutte le componenti della professione che consenta di configurare soluzioni armoniche , equilibrate e rispettose del patrimonio prezioso costituito dalla Medicina Generale e dai medici delle  Cure Primarie Paese del nostro Paese.
Il Presidente della Simg

Claudio Cricelli

giovedì 6 ottobre 2016

LE DOMANDE PIU’ FREQUENTI CHE IN PAZIENTE ANTICOAGULATO RIVOLTE AL PROPRIO MEDICO


 SURVEY SIMG –
 Cari colleghi, vi scriviamo per chiedervi di partecipare ad una survey sulle domande più frequenti che il paziente anticoaugulato rivolge al proprio medico. In effetti, ad oggi i MMG non hanno la facoltà della prima prescrizione di un nuovo anticoaugulante orale (NAO), ma devono tuttavia conoscere questa classe di farmaci perché il paziente in trattamento si rivolge al proprio medico per informazioni sulla terapia, sulle sue interferenze farmacologiche, sugli esami da effettuare, sulla gestione quotidiana anche in caso di situazioni intercorrenti (estrazioni dentarie, manovre invasive o chirurgiche. I NAO costituiscono ormai il 30%, in costante aumento, delle prescrizioni di tutti gli anticoagulanti, e dobbiamo conoscerli bene per poter gestire in modo adeguato il paziente in trattamento.
Nel questionario online che trovate al link indicato più sotto    trovate una lista di domande, fra le quali vi chiediamo di scegliere le cinque che i vostri pazienti vi fanno più frequentemente o che ritenete più importanti. Saranno la base per una sessione dedicata al prossimo congresso nazionale SIMG, che consisterà nel rivolgere questi quesiti a due esperti, che daranno le risposte opportune. Le domande più votate e le risposte degli esperti saranno inserite poi in un opuscolo che SIMG distribuirà ai MMG italiani. Per individuare le domande più frequenti ed interessanti, abbiamo bisogno di un numero elevato di colleghi che rispondano al questionario, che richiede pochi minuti di lavoro. Nel ringraziarvi anticipatamente per la vostra collaborazione, inviamo a tutti un cordiale saluto ed un arrivederci al congresso
Partecipa alla Survey cliccando qui


Damiano Parretti e Giuliano Ermini, Area Cardiovascolare SIMG, promotori del progetto