FLASH NEWS

a cura della Segreteria Organizzativa Nazionale SIMG - Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie

mercoledì 19 giugno 2013

ISDE FNOMCeO e SIMG presentano la monografia "Ambiente e Salute"


RNA-m SIMG ( Rete Nazionale Area- metabolica SIMG)

L’Area Metabolica della SIMG vuole costituire una Rete Nazionale di medici di famiglia appassionati ai temi metabolici  (diabete, tiroide, obesità, sindrome metabolica, stili di vita, endocrinologia) che, abbiamo deciso di chiamare  RNA-m SIMG ( Rete Nazionale Area- metabolica SIMG).
Il ruolo del MMG acquisirà sempre più importanza nella gestione delle persone con diabete, una malattia che assume sempre più le caratteristiche di un’epidemia.
La nostra visione globale del problema sarà la chiave per intavolare strategie di cura e di prevenzione che altrimenti non potranno avvenire. Ecco che diventa sempre più conveniente conoscersi, parlarsi, scambiarsi esperienze e conoscenze, rendersi omogenei culturalmente.
Siamo certi che il primo pensiero che avrete sarà quello di resistere e di ribellarvi a un nuovo impegno che aggravi la durata e la qualità del vostro lavoro quotidiano. Da qualche tempo fare bene il nostro lavoro è sempre più una sfida, anche per la nostra salute. Pur tuttavia siamo altrettanto certi che è forte in voi l’orgoglio di essere sempre adeguati e protesi a un modello di professione che vi renda autorevoli nel vostro ruolo.
Ci ripromettiamo di avere rispetto del vostro tempo e di non imporvi alcun carico che vi risulti sgradito.
               Capita ad alcuni di noi di essere coinvolti in attività congressuali, di pubblicare articoli, revisioni, casi clinici, report, di partecipare a studi osservazionali in qualità di ricercatori o di coordinatori, di redigere progetti e piani diagnostico terapeutici.
               Poter disporre del lavoro di tutti, scambiarsi le esperienze, gli elaborati, le presentazioni, gli articoli prodotti, ci porterebbe a viaggiare più agevolmente verso mete più alte. La circolazione di notizie adeguatamente “predigerite” e sintetiche, come quelle che ci piacerebbe circolassero all’interno  di una rete professionale, procurerebbe facilmente una crescita culturale ed esperienziale di noi tutti, duplicando e moltiplicando il sapere, proprio come l’RNA messaggero contribuisce alla moltiplicazione del materiale genetico.
Potrebbe anche accadere che l’area metabolica della SIMG possa aver bisogno di reclutare colleghi per progetti di ricerca clinica. Avere una rete già pronta di colleghi, esperti e motivati, ci faciliterebbe molto il compito. 
Potrebbe essere necessario, ancora, reperire competenze e abilità scientifiche in particolari ambiti della nostra disciplina. All’interno di una rete si potrebbe richiedere, e ottenere, rapidi e appropriati pareri e apporti.
In sintesi:
1.       Se siete interessati ai temi metabolici e a questa proposta, rispondete a questa e-mail cliccando su questo indirizzo c.artale1@virgilio.it e poi spedite il messaggio (va bene anche vuoto); riceverete poi una nuova e-mail cui bisognerà rispondere per confermare la propria iscrizione. Dopo di che comincerete a ricevere automaticamente dalla “RNA-m SIMG i materiali di cui leggerete più avanti. Spedendo all’indirizzo  RNA_m_SIMG@yahoogroups.com  il vostro messaggio arriverà automaticamente a tutta la Rete. Altro modo più rapido e diretto per iscriversi al gruppo è descritto in fondo al messaggio.
2.       Successivamente potrete:
-          rimanere “passivi”: (quindi nessuna fatica!), leggendo, se vorrete, i messaggi e studiando i materiali che vi saranno inviati in automatico e senza particolare periodicità (ci saranno periodi di magra e altri più intensi).
-          diventare parte “attiva” della Rete:
o   partecipando ad eventuali brevi discussioni.
o   chiedendo o fornendo consigli ai colleghi (per esempio: pareri su casi clinici reali, dove trovare e chi siano gli esperti di particolari problemi in ambito metabolico, ecc)
o   inviando notizie su iniziative, progetti, corsi di formazione, percorsi diagnostici, board scientifici cui avete partecipato come docenti o organizzatori  e,  soprattutto, mettendo a disposizione di tutti il relativo materiale scientifico (relazioni, casi clinici, pacchetti, ecc). 
o   proponendo voi stessi quali esperti in qualche specifica area tematica metabolica, per essere consultati da qualche collega (anche al di fuori della lista).
o   segnalando articoli scientifici (magari facendone una breve sintesi) o news  o link interessanti e pertinenti l’Area Metabolica e  la Medicina Generale.
o   proponendo iniziative di qualsiasi tipo (articoli scientifici per la rivista Media, progetti di ricerca, corsi, ecc) di cui l’Area Metabolica SIMG, se possibile, si potrebbe fare carico, realizzandole.

Il coordinamento nazionale della RNA-m SIMG:
-          Invierà con un minimo di periodicità tutte le informazioni e i materiali di cui avremo disponibilità (anche, dunque, in assenza di partecipazione attiva da parte degli utenti della Rete).
-          Si metterà in contatto con voi se avremo bisogno di coinvolgervi in iniziative dell’Area (per esempio: relazioni in congressi, board scientifici, corsi di formazione, progetti di ricerca o scrivere qualche articolo per la nostra rivista MEDIA).
-          costituirà una Rete nazionale di monitoraggio delle patologie metaboliche in Italia, cosa molto semplice e automatica grazie al software MilleGPG.

Per quanto attiene il Congresso Nazionale Annuale Simg, la nostra Area farà strumento della RNA-m SIMG per attingere a suggerimenti e proposte, mantenere i contatti, sfruttarne i progetti proposti o presentati dai collaboratori dell’Area affinché quanto prodotto durante il congresso viva anche nei mesi successivi. 
Attendiamo un tuo gradito riscontro.
Cari saluti,

Dino Artale                                                                                                                      Gerardo Medea
Collaboratore Nazionale Area Metabolica                                                      Responsabile Nazionale Area Metabolica

Claudio Cricelli
                                                                                         Presidente Nazionale


Per iscriversi al gruppo in modo diretto:
1.       Invia un'e-mail vuota a RNA_m_SIMG-subscribe@yahoogroups.com
2.       Per attivare l'iscrizione, è sufficiente rispondere al messaggio di conferma che ricevi dal gruppo.


Indirizzo e-mail della rete                           RNA_m_SIMG@yahoogroups.com

martedì 18 giugno 2013

Formazione sul tema dell'insulinoterapia



Formazione sul tema dell'insulinoterapia
Nell'ultimo congresso (del 2012) abbiamo elaborato e presentato un caso clinico su come iniziare e gestire la terapia insulinica nel paziente diabetico tipo 2, dal quale la Springer Healthcare Italia Sr ha ricavato un corso FAD.
Si tratta di un caso clinico “sceneggiato” semplice e rapido da svolgere, con pochi ma essenziali messaggi operativi per approcciarsi al tema dell’insulino terapia dalla parte del MMG.
I crediti ECM non sono tantissimi (3), ma il corso (che non si basa appunto su slide, bensi su una visita “recitata” tra il paziente e il suo MMG) è molto coinvolgente.
Se non lo avessi già seguito durante il congresso, lo potrai fare (fino a Novembre 2013!) collegandoti al link già attivo: http://www.springerhealthcare.it/FAD.asp

gestione integrata del paziente affetto da epatopatia cronica



AISF/SIMIT/ET / SIMG Assieme per la gestione integrata del paziente  affetto da epatopatia cronica - Focus on HCV
Obiettivo:i creare  un primo modello di gestione integrata del paziente affetto da epatopatie  croniche  attraverso un raccordo funzionale cure primarie - centri specialistici epatologici, anche tenuto conto della lettera d'intenti siglata tra SIMG e AISF nel luglio 2012 ( ivi allegata), si sta organizzando  un incontro multidisciplinare per avviare un confronto su come  creare questo modello in Regione Toscana.
Sebbene il modello di gestione integrata delle cronicità sia da tempo nell’agenda del sistema salute italiano, varie domande attendono ancora una riposta organizzativa e gestionale ottimale. 
Tra queste:
- l’uniformità dei percorsi e dei protocolli diagnostici, da garantirsi al di là del dove il paziente abbia accesso al sistema e di chi (convenzionato  o dipendente) interviene nel processo con responsabilità di assistenza;
- la standardizzazione inter regionale delle politiche sulla distribuzione dei farmaci ai pazienti affetti, che risponda a criteri di equità e garantisca nel contempo l’accesso tempestivo ai trattamenti;
- la collaborazione del paziente medesimo ad una partecipazione informata e responsabile della propria vicenda, inclusa l’adozione degli opportuni stili di vita e l’aderenza al trattamento proposto dai curanti
- l'implementazione a cura del MMG in accordo con lo specialista di un'attività di individuazione precoce all'interno di alcune categorie di assistiti selezionati dei pazienti a più alto rischio infezione
Firenze : sede da definire14 o 21 settembre 2013
Riferimento: Mauro Ruggeri 328 8603025

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA IL Dipartimento Politiche Antidroga (DPA ) E SIMG




Firmato nei giorni scorsi un importante accordo di collaborazione tra il DPA e SIMG . L’accordo contiene e condivide i principi e le strategie generali per la promozione e la realizzazione di attività finalizzate all’informazione corretta e scientifica contro l'uso di tutte le droghe, l'abuso alcolico e il gioco d'azzardo patologico oltre che la formazione dei medici di medicina generale su questi temi. Tutte le attività informative in ambito tecnico-scientifico del materiale di prevenzione del DPA saranno messe a disposizione e diffuse dalla SIMG , attraverso la rete Internet per tutti i medici di famiglia, al fine di una più capillare, tempestiva ed economica distribuzione. La SIMG promuoverà inoltre la partecipazione all’ Italian Scientific Community on Addiction, la società scientifica di ispirazione istituzionale, collegata al Dipartimento Politiche Antidroga; diffonderà altresì sul proprio sito web le attività di comunicazione e informazione istituzionale e di formazione organizzate dal Dipartimento, i materiali informativi e le linee di indirizzo prodotti dal DPA
Riferimento: sezioni@simg.it con oggetto DIPENDENZE

Progetto di collaborazione SIMG- Movimento per la Salute




Ha preso avvio , con la formazione dei medici e dei tecnici coinvolti nella fase pilota del progetto,  la collaborazione tra la Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) e il Movimento per la Salute (MPS), con la finalità  di costruire, grazie al supporto di Dedalus (software for health care) una “rete di collegamento” fra medici di medicina generale (MMG) e Centri Sportivi A.N.I.F, per la gestione integrata del flusso di prescrizione (da parte del Medico) e di erogazione (da parte del Centro Sportivo) di esercizio fisico a fini terapeutici o di prevenzione per determinate patologie.Finalità dell’iniziativa è quello di promuovere l’attività fisica in sicurezza, su prescrizione del MMG, supervisionata da professionisti formati che operano in strutture adeguate, secondo appositi protocolli scientifici per sviluppare successivamente attività di ricerca, con l’obiettivo di rilevare i benefici oggettivi e soggettivi di salute in rapporto all’esercizio fisico qualitativamente e quantitativamente svolto, con particolare attenzione alle indicazioni cliniche e alle differenze per età e genere.
Riferimento: sezioni @simg.it con oggetto MPS

Medicina Generale nelle catastrofi




ANPAS, l' associazione nazionale pubbliche assistenze  è  interessata a collaborare con SIMG per attivare un PASS ovvero una postazione assistenziale sanitaria da attivare per garantire l'assistenza medica a popolazioni coinvolte in catastrofi.
un documento di intenti la cui presentazione avverrà  alla prossima assemblea simg di giugno dove se ne discuterà  con una presentazione definitiva al congresso nazionale anche con la presenza fisica di una postazione PMA  Tutti coloro che intendono far pervenire idee, suggerimenti, o che comunque si mostrino interessati all’argomento ci scrivano a sezioni@simg.it con oggetto PASS